Regole

La Comunità Montana del Pollino è una zona gestita e protetta in modo federale. Oltre alle leggi e i regolamenti che possono essere applicati in molti settori della giurisdizione federale, ci sono regole specifiche del parco destinate a preservare la salute e la sicurezza pubblica, a proteggere l’ambiente e il paesaggio, a stabilire l’uso equo delle strutture, a difendere le risorse naturali e culturali, e ad evitare conflitti tra le varie attività dei visitatori. È vostra responsabilità conoscere e rispettare tutte le leggi, le norme e i regolamenti del parco, ed ecco alcune delle domande o problemi più comuni. Per un elenco più completo, consultare i link forniti in fondo a questa pagina.

Cani, gatti e altri animali domestici

La Comunità Montana del Pollino è un’area naturale dove la fauna è libera di vagare indisturbata. I visitatori del parco dovrebbero poter godere della fauna selvatica nel loro ambiente naturale, senza l’interruzione o l’influenza degli animali domestici. Gli animali domestici possono accompagnarvi nelle aree sviluppate, come i campeggi, parcheggi e aree per picnic, ma non sono consentiti sui sentieri o lontano dalle strade o aree di parcheggio. Ove consentito, gli animali domestici devono essere sotto controllo in ogni momento, in gabbia, imbragati o al guinzaglio, non più lungo di due metri.
È vietato lasciare un animale incustodito o legato ad un oggetto, ed è anche illegale lasciare gli animali domestici in una situazione in cui i bisogni vitali come cibo, acqua, ombra o ventilazione non siano sufficientemente adeguati. Anche se è possibile lasciare gli animali all’interno del proprio veicolo mentre si visitano attrazioni vicino a strade e parcheggi, è fortemente raccomandato che un membro del gruppo rimanga con essi al fine di garantire il benessere del vostro animale domestico.

Pernottamento in campeggio

Il campeggio nel parco è soggetto a una tassa ed è limitato alle zone designate o nell’entroterra con un permesso per la notte. I permessi sono disponibili presso le riserve naturali oppure presso gli uffici informazione. Il fuoco è consentito in apposite zone attrezzate con anelli di metallo.

Ciclismo

Le biciclette sono permesse su tutte le strade aperte ai veicoli, sia asfaltate e sterrate, se non diversamente specificato. Non ci sono piste ciclabili lungo le strade. Pedalare fuori dalle strade o dai sentieri è proibito. I ciclisti devono rispettare tutte le leggi e i segnali stradali, compresi i limiti di velocità. Nel Rocky Mountain National Park, la legge federale richiede che i ciclisti si dispongano sempre in fila indiana; pedalare affiancati è proibito. C’è bisogno di un particolare permesso se il gruppo supera i venticinque ciclisti. Qualsiasi gruppo che superi le venticinque persone deve pianificare in anticipo il viaggio e contattare il parco prima della partenza. Per saperne di più, visitare la nostra pagina “Ciclismo”.

Sicurezza

Il parco ha una vasta popolazione di animali selvatici in libertà, alcuni dei quali sono imprevedibili e potenzialmente pericolosi. L’osservazione della fauna selvatica è incoraggiata, ma preghiamo di farlo a distanza di sicurezza. È vietato avvicinarsi a meno di venti metri a qualsiasi animale selvatico, compresi gli uccelli nidificanti, o comunque a una distanza che disturbi o interferisca con la libera circolazione o il comportamento naturale.

Protezione delle risorse e caratteristiche

È vietato danneggiare, deturpare, rimuovere, scavare, distruggere o prendere le risorse naturali del parco. Lasciate tutto com’è per chi verrà dopo di voi.